Marketing e vendite

Portare un prodotto sul mercato è un lavoro sinergico di team che coinvolge le funzioni marketing e commerciale; il marketing riguarda infatti tutte le attività di pianificazione strategica che permettono di creare il giusto prodotto per il giusto mercato e generare clienti potenziali che poi sarà l’area commerciale a gestire. Il marketing si assicura che l’identità del brand sia chiara e coerente e attiri i clienti giusti, le risorse commerciali trasformeranno i lead in fatturato.

 

In Partner seguiamo esattamente questa logica, anche i nostri consulenti delle aree marketing e commerciale, infatti,  lavorano spesso in filiera per potenziare le attività di sbocco sul mercato:

  • ANALISI INIZIALE:
    • INTERNA Dei flussi, processi, risultati, e scelte strategiche di marketing;
    • ED ESTERNA, del mercato, dei concorrenti, dei trend, dei target
  • DEFINIZIONE DI UN PIANO DI MARKETING con obiettivi, risorse, tempi e azioni. Che comprende scelte strategiche legate ai prodotti, ai prezzi, ai canali distributivi e alla comunicazione
  • IMPLEMENTAZIONE, anche in outsourcing se necessario, delle attività pianificate
  • TRASFERIMENTO DI TECNICHE E METODOLOGIE COMMERCIALI PER TRASFORMARE UN CLIENTE POTENZIALE IN CLIENTE EFFETTIVO
  • RIORGANIZZAZIONE DELLA STRUTTURA  E DEI PROCESSI COMMERCIALI SE NECESSARIO
  • MISURAZIONE DEI RISULTATI DI OGNI ATTIVITA’ DI MARKETING E DELLE PERFORMANCES COMMERCIALI

Chi ha questo problema? Chi ha bisogno di marketing e riorganizzazione commerciale?

Quando ti trovi in una di queste situazioni hai bisogno di mettere mano all’organizzazione e alle strategie delle  funzioni marketing e commerciale

  • Le decisioni strategiche non vengono supportate dall’analisi dei dati interni ed esterni (report delle azioni di comunicazione)
  • c’è confusione tra marchi, linee, prodotti
  • Il fatturato è concentrato (su pochi clienti, su pochi prodotti, su poche aree geografiche,…)
  • La funzione marketing è diffusa: la fanno un po’ tutti….e nessuno.
  • Le vendite sono stazionarie
  • Non c’è innovazione di prodotto significativa
  • La rete vendita non riesce a crescere a portare i risultati sperati

 

A cosa può servire, in sostanza, un consulente in queste aree della gestione?

  • A vendere di più
  • A vendere un nuovo prodotto
  • A vendere in un nuovo mercato
  • A misurare le proprie potenzialità e raggiungerle. 
  • A vendere meglio, pianificando al meglio risorse ed attività 

COSA RISCHI se fai da solo o ti affidi a non professionisti? Che cosa non si sa dell’argomento?

  • Spesso il marketing è confuso con la sola comunicazione, quindi delegato in toto alle agenzie, in questo modo, però, la visione è spesso parziale e non fondata su una strategia e su obiettivi chiari
  • in uno scenario complesso e in continuo mutamento come quello attuale si rischia di perdere rapidamente competitività. Sapersi differenziare, costruire un’identità di brand, individuare nuovi sbocchi di mercato fa la differenza tra chi sopravvive a fatica e chi invece prospera.
  • Altro equivoco e errore frequente è quello di considerare il marketing un’attività riservata a chi opera con i consumatori finali, con i privati. Anche chi lavora  nel Business to Business (B2B) ha bisogno di raggiungere gli stessi obiettivi di posizionamento, generazione di clienti, aumento del fatturato con tecniche, mezzi e metodologie riservate proprio a chi ha come cliente non consumatori finali ma altre aziende

Probabilmente ti starai chiedendo…

  • Un consulente di marketing rischia di compromettere i rapporti con la mia agenzia con la quale ho rapporti consolidati? Avere un consulente che si occupa della parte strategica rappresenta per le agenzie di comunicazione serie e preparate, un vero sollievo e un punto di forza, perché possono pianificare le loro azioni sulla base di input precisi e chiari. Non ci sono sovrapposizioni ma solo collaborazioni
  • L’arrivo di un consulente in azienda creerà caos nella rete vendita e tra i collaboratori? Potrebbe esserci un momento di diffidenza iniziale, ma in genere, le persone intelligenti, apprezzano l’introduzione di metodologie che portano più chiarezza e maggiori risultati

Alla fine quello che conta è il risultato e cosa si è costruito: un’organizzazione capace di fare business, dal cliente potenziale al cliente reale

Richiedi una prima
consulenza gratuita

    Il sottoscritto, reso edotto dall’informativa privacy, per quanto riguarda la finalità di essere ricontattato dal Titolare del trattamento:

    presta il consenso al trattamento dei propri dati personali.

    [recaptcha id:controllo theme:dark]